L’eccellenza vinicola in Campania

wine-1761613_640

La viticoltura campana ha oltre duemila anni di storia. La nostra Regione vanta fin dall’antichità importanti insediamenti, studi e diffusione della vite e del vino nel mondo. Aglianico, Falanghina, Biancolella, Coda di volpe, Fiano, Taurasi, Greco di Tufo, e tantissimi altri vini e coltivazioni rappresentano, oggi come ieri, un polo di eccellenza tra tutte le regioni italiane. Oltre ai molto diffusi vini da tavola e produzioni a carattere familiare, la Regione vanta ben 4 marchi D.O.C.G., 15 marchi D.O.C., e 10 marchi I.G.P., che di seguito elenchiamo:

  • Vini D.O.P./D.O.C.G.: Taurasi – Greco di Tufo – Fiano di Avellino – Aglianico del Taburno
  • Vini D.O.P./D.O.C.: Ischia – Capri – Vesuvio – Cilento – Falerno del Massico – Castel San Lorenzo – Aversa – Penisola Sorrentina – Campi Flegrei – Costa d’Amalfi – Galluccio – Sannio – Irpinia – Casavecchia di Pontelatone – Falanghina del Sannio.
  • Vini I.G.P.: Colli di Salerno – Dugenta – Epomeo – Paestum – Pompeiano – Roccamonfina – Beneventano – Terre del Volturno – Campania – Catalanesca del Monte Somma.

Inoltre, specie in questi ultimi anni, sempre più importanti produzioni di spumanti eccellentissimi si stanno sviluppando in Regione; tra tutti, citiamo, le zone di Torrecuso e di Solopaca.

Autore: Antonio Pulcrano

Condividi questo Post

Lascia un Commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Ho letto la Privacy Policy e accetto il trattamento dei miei dati personali in conformità al Regolamento Ue 2016/679.